Stampa digitale con Plotter

In informatica il plotter è una periferica specializzata nella stampa di supporti di grande formato. Oggi viene utilizzato nell'ambito della grafica e della pubblicità grazie alle moderne tecnologie che consentono al plotter di stampare a colori e addirittura di ritagliare (plotter da taglio). Il nome deriva dal verbo inglese to plot nel senso di tracciare (un diagramma).

I primi modelli di plotter erano costituiti da un carrello in grado di muoversi liberamente sulla superficie di un foglio, secondo le coordinate cartesiane. Il carrello trasportava un pennino scrivente che poteva essere abbassato elettricamente per toccare la carta, in questo modo era possibile tracciare punti, linee, curve ecc. Sul carrello potevano essere montati pennini di colore o spessore diverso, selezionabili automaticamente. In alcuni modelli era installabile un solo pennino, ma questo poteva essere sostituito durante la stampa con altri collocati in un deposito laterale.

Con lo sviluppo della stampa a getto di inchiostro il plotter classico con le penne è stato sostituito da stampanti in grado di muovere la testina in senso trasversale sul foglio (o sul rullo) che scorre sotto la testina stessa in senso longitudinale. Sebbene questi tipi di macchine siano a tutti gli effetti delle stampanti e non dei plotter (intesi nel senso originario del termine) esse vengono impropriamente chiamate con questo nome, tanto che ormai non viene più fatta distinzione nemmeno in ambito tecnico. I moderni plotter possono stampare rapidamente anche scritte e fotografie mentre appositi software sono in grado di emulare le funzioni di un plotter tradizionale .

La dimensione del supporto di stampa può andare dall'A4 , fino a rotoli larghi 914mm o più. Alcuni dispositivi speciali, dove il pennino o la testina di stampa sono rimpiazzati da una lama, vengono impiegati per ritagliare forme da pellicole autoadesive, tessuti ed altri materiali; si parla in questo caso di plotter da taglio. In altri tipi è invece installata una fresa con la quale è possibile incidere scritte e decorazioni in lastre di diversi materiali. Esistono infine plotter tridimensionali, che possono scolpire materiali per mezzo di frese.